Giovanni2018-12-04T03:22:20+00:00

Project Description

Giovanni

VIA SALLUSTIO

Casa! Rione Città 2000, molto attaccato a quello di san Giacomo, alla punta di Matera. Molto lontano dal centro della città, e anche grazie a ciò, la vita scorreva piuttosto tranquilla e uggiosa, almeno fino a quando non è stato designato come luogo per il mercato rionale il sabato mattina. Però da piccolo questo luogo offriva molti spunti di divertimento anche per la buona quantità di ragazzini coetanei con cui giocare e fare amicizia, infatti è qui che si è svolta per la prima volta “La Bur’nett”, ovvero la Festa della Bruna dei piccoli, nata dalla partecipazione di molti ragazzini del quartiere quando l’eccitazione per la Festa dei materani era ancora vivo dopo l’ormai lontano due luglio già da tempo trascorso.

Spunti di sollazzo e divertimento derivavano anche dalla moltitudine di giardinetti con erba fresca e tagliata su cui divertirsi. Bisognava prima aiutare “i grandi” nel pulire i giardini per poi guadagnare la possibilità di giocare. Purtroppo ad oggi tutto ciò è scomparso a causa dell’attuale edificazione folle che è arrivata al punto di spezzare alberi e perdere tutto il verde, quasi il 90%. I paesaggi di ieri sono d’asfalto, ormai.

PINETA SERRA VENERDI’

Dove ero solito giocare, anche se mai troppo internamente per paura di crepacci e di persone poco raccomandabili (almeno da quello che veniva detto dai genitori). In realtà non ci addentravamo a giocare perché la pineta si presentava in maniera piuttosto tenebrosa e lugubre. Il contatto con la natura è la cosa di cui andavano fieri i bambini e i genitori di Matera.

PICCIANELLO

Non solo il punto in cui inizia la sfilata del Carro Trionfale la sera del due luglio, ma anche un punto di ritrovo per ragazzi e adolescenti, infatti è presente il famoso negozio Arcobaleno che dà spunto a competizioni in vari tipi di giochi con altri ragazzi.

FABBRICA DEL CARRO

Sempre nel rione di Piccianello è il punto centrale per tutti gli amanti della festa di Maria SS. Della Bruna, dove, nei mesi previsti, il Carro Trionfale viene man mano creato e decorato da artisti materani, una delle mie ambizioni.

PIAZZA VITTORIO VENETO

“Il Centro” non solo dal punto di vista geografico e cittadino, ma un vero e proprio centro di tutto il movimento nella città di Matera. Qui tutte le emozioni si sommano.

La zona posteriore al Castello Tramontano offre una calma meravigliosa, oltre ad essere ricca di giardini e zone su cui sedersi al contatto con la natura con la visuale del castello. Certe sere puoi assistere a dei tramonti spettacolari e nelle notti estive puoi scorgere sciami di lucciole dalla loro luce delicata e preziosa. E’ diventato uno dei miei luoghi preferiti di Matera.

PIAZZA SAN FRANCESCO

Dato il suo continuo rinnovarsi di aspetto, le catacombe al di sotto con la vecchia città sotterranea, tuttora in restauro, Piazza San Francesco ha saputo negli anni evolvere in un punto di ritrovo davvero eccellente, bello e dalle possibilità variegate. Si organizzano anche svariati eventi, come concerti e spettacoli; in più è il punto di inizio della Processione dei Pastori all’alba del 2 Luglio.

CATTEDRALE, PIAZZA DUOMO

Definito “il Solito Posto” perché si è solito ogni sera sedersi sotto l’ombra della Cattedrale di Maria SS. della Bruna che rappresenta la cuspide dei Sassi di Matera. La parete della via che conduce in piazza Duomo è costruita con blocchi di tufo tappezzati da fossili in evidenza. Il più grande è una conchiglia che sembra quasi scolpita nel blocco.

PIAZZETTA PASCOLI

Divenuta nel corso degli anni il centro della movida materana insieme a tutta via Ridola. Non solo pizzerie e bar, questo breve tratto della città di Matera possiede una moltitudine di luoghi di interesse, dall’arco delle edicole votive, recentemente restaurate, la particolare chiesa del Purgatorio, il museo Ridola e il Palazzo Lanfranchi, centro di svariate attività, con vicino a sé la geometricamente soddisfacente “Goccia” dello scultore giapponese Azuma. Ma il gioiello della piazzetta Pascoli è il ‘belvedere’ dove puoi goderti i Sassi nella loro prospettiva migliore e la mattina godere di un alba magnifica e dolce.

VIA BRUNO BUOZZI

La strada più faticosa dell’intero percorso in bici che svolgo ogni settimana per la città, in cui abbraccio i luoghi che mi stanno più a cuore di Matera.

PARCO SAN GIOVANNI PAOLO II

Boschetto molto frequentato in passato, va via verso un decadimento anche se si cerca sempre di tirarlo su con qualche evento. Nonostante non sia molto frequentato, non c’è una vera e propria tranquillità, a causa del passaggio di gente che usa le viuzze come scorciatoie e della strada sempre trafficata di sotto.

PARCO DEL CASTELLO

Diviso nella sezione avanti al castello Tramontano, spesso usato come scenario di spettacoli musicali e pirotecnici (come i fantastici e unici fuochi per la ricorrenza dell’ottavario della festa della Bruna e di Sant’Eustachio). E’ anche possibile scorgere il campanile della Cattedrale.